Lettera nei pressi d’una futura dogana

Lettera nei pressi d’una futura dogana

Mar 21

Ricordo con simpatia quegli anni in cui tutto andò a rotoli. Ricordo bene quei giorni in cui Berlusconi era preso dal suo solito delirio schizofrenico dell’emisfero sinistro, e Bersani faceva la conta della serva senza arrivare a fine mese (e non solo lui) e Monti sembrava aver fatto *puff*. Tutti sordi e strafatti, mentre Grillo marciava rocciosamente verso la meta tranciando ogni ostacolo di...