Il “Paradosso della Tolleranza” non è una scusa per attaccare la libertà di opinione

Ago 22, 2017 by

Il “Paradosso della Tolleranza” non è una scusa per attaccare la libertà di opinione

Dal momento che la citazione di Popper è stata postata innumerevoli volte questi giorni, potrebbe interessarvi un articolo che ne esplora l’effettivo significato: https://fee.org/articles/why-the-paradox-of-tolerance-is-no-excuse-for-attacking-free-speech/

O almeno, nelle righe di chiarificazione immediatamente successive a quelle che stanno venendo diffuse ovunque:

“In questa formulazione, io non implico, per esempio, che si debbano sempre sopprimere le manifestazioni delle filosofie intolleranti; finché possiamo contrastarle con argomentazioni razionali e farle tenere sotto controllo dall’opinione pubblica, la soppressione sarebbe certamente la meno saggia delle decisioni. Ma dobbiamo proclamare il diritto di sopprimerle, se necessario, anche con la forza; perché può facilmente avvenire che esse non siano disposte a incontrarci a livello dell’argomentazione razionale, ma pretendano di ripudiare ogni argomentazione; esse possono vietare ai loro seguaci di prestare ascolto all’argomentazione razionale, perché considerata ingannevole, e invitarli a rispondere agli argomenti con l’uso dei pugni o delle pistole.”

Popper scrisse pochi anni dopo che un movimento illiberale effettivamente conquistò il potere e provocò inenarrabili ingiustizie e sofferenze.

E nonostante questo, confina la sua famosa citazione in una nota a piè di pagina, che si sente immediatamente in dovere di precisare.

Invocare questa clausola ADESSO (quella del sopprimere la libertà di opinione per gli intolleranti), è come abbandonare la nave su delle scialuppe perché un’onda ci ha fatto rovesciare le bevande.

Spero che rimarremo tutti fermi nel chiedere ai nostri leader in tutta Europa di mantenere questo principio, che ci ha positivamente qualificato come società libere e aperte fino ad ora.

Paradosso della Tolleranza

Questa l’immagine che sta venendo condivisa parecchio in questi giorni.

Espando un po’ quel che penso a riguardo, onde evitare di essere scambiato per un criptofascista per il mio essere contro i reati di opinione (!!!).

Non sono uno di quelli che, un po’ convinto di stare dicendo qualcosa di intelligente, un po’ magari compiaciuto di quello che potrebbe sembrargli uno scioglilingua arguto, dice che attualmente “gli antifascisti sono i veri fascisti”.

Per carità, lungi da me simili porcherie.

Io SONO ANTIFASCISTA, al 100%. Ed è esattamente per questa ragione che sono contrario a che lo stato censuri e persegua legalmente delle persone per la sola espressione di opinioni, per quanto aberranti queste siano.

Non voglio che si riduca la differenza tra uno stato dittatoriale e il nostro ordinamento liberaldemocratico. Sono le dittature che censurano e reprimono il dissenso e lo rendono illegale. La presenza o meno del reato di opinione è proprio una delle differenze radicali con la democrazia, e anche fosse solo per il suo valore simbolico, vorrei rimanesse tale.

Non voglio che si pensi che essere fascisti o democratici sia solo questione di avere il coltello dalla parte del manico, e che in ogni caso chi vince si comporta allo stesso modo nei riguardi della parte perdente. (Ovviamente non sarebbe lo stesso modo, il fascismo si è spinto ben al di là del solo reato di opinione, ma è comunque un elemento molto importante e caratterizzante una dittatura).

Preferisco pensare e mostrare che siamo migliori di loro, che non abbiamo bisogno di reprimerli finché vomitano le loro opinioni, che non abbiamo paura di un accendino con stampato sopra Mussolini: che noi siamo più forti di così.

Censurare e perseguitare le opinioni e chi le esprime, oltre ad essere pragmaticamente un obiettivo non perseguibile*, non farà certo cambiare idea ai fascisti, ma permetterà loro di giocarsi la carta del vittimismo: “se lo stato vuole metterci a tacere è perché ha paura di noi e sa che diciamo le cose come stanno”. Carta che credo abbia il potenziale per attirare molti nuovi seguaci (vale incidentalmente anche per quelli che seriamente pensano sarebbe una buona idea perseguire persone antivacciniste per l’espressione di opinioni antivacciniste: una follia).

L’ignoranza e le simpatie fasciste, in una piccola parte di casi si traducono in concrete ingiustizie e violenza: squadrismo, aggressioni fisiche, minacce, diffamazione, terrorismo, pianificazione di colpi di stato e chi più ne ha più ne metta. E tutto questo può e deve essere perseguito e fermato da uno stato che deve farsi promotore della giustizia.

L’ignoranza e le simpatie fasciste, però, in una gran parte di casi sono confinati all’espressione di opinioni disgustose e all’acquisto di gadget discutibili. “Quando c’era lui i treni arrivavano in orario”, “ha fatto anche cose buone”, “ha creato le pensioni”, “ha bonificato le paludi”, “hanno fatto bene a sterminare gli ebrei, peccato non li abbiano presi tutti”, “i negri vengono qua a rubarci il lavoro e le nostre donne”, “ci vorrebbe una dittatura per mettere a posto le cose”, e chi più ne ha più ne metta. Queste frasi sono variamente aberranti, ma seriamente la migliore risposta che vorreste dare sarebbe censurare e reprimere?** Pensate che la gente cambi idea in questo modo?

Noi sappiamo, o dovremmo sapere, che queste sono idee false e sbagliate per delle ragioni. Se non avessimo delle ragioni per pensarlo, non avremmo davvero dei motivi validi per ritenerle false e sbagliate in primo luogo. E dunque, vanno contrastate sul terreno delle ragioni, del dibattito e soprattutto dell’educazione a lungo termine. È difficile e non è qualcosa che ha successo garantito, ma è questo che sconfigge davvero l’ignoranza, e il razzismo: educare, riflettere, discutere. Aiutare gli sfortunati che nascono in famiglie fasciste e che a 12, 13, 14, 16, 18, 20 anni si sentono fascisti ed esprimono slogan fascisti. Far sì che la scuola stimoli il loro spirito critico e la loro umanità prima che sia troppo tardi. Non certo censurarli e perseguitarli per opinioni che non sanno neanche cosa significhino (e solidificando quindi l’idea che tutto sommato democratici e fascisti sono la stessa cosa, chi vince reprime l’altro).

Insomma la censura la terrei come opzione soltanto in casi estremi in cui è fondamentale a breve termine fermare la diffusione di un’idea, poiché questa è concretamente pericolosa per l’ordine sociale o per la salute di qualcuno, o cose simili.

Allo stato attuale non ci sono i presupposti per fare questo pericoloso passo che sto sentendo venire invocato con preoccupante leggerezza. Non credo si otterrebbe nulla censurandoli, se non renderli martiri e diventare un pochino più simili a loro, cosa che mi fa così ribrezzo che preferisco possano fare i loro saluti romani di merda piuttosto che diventare un pochino più fascista anche io.

Infine, non mi fido a dare allo stato il potere di censurare e perseguire qualcuno per le proprie opinioni. È qualcosa che richiede di sacrificare l’articolo 21 della Costituzione*** e, una volta fatto e una volta sdoganata la legittimità per lo stato di perseguitarti per ciò che pensi e dici, non so quante difese avremmo dalla volontà di estendere questo principio a oppositori politici o a chi dice cose molto contrarie ai costumi, o simili, visto che a quel punto potrebbero bastare leggi ordinarie che non faccio fatica a immaginare ben volute da governi e da maggioranze popolari. E non voglio scoprirlo.

*: Perseguitare i fascisti non è un obiettivo coerentemente perseguibile: Abbiamo le carceri piene e i tribunali intasati; è pieno di giovani fascistelli per via dei genitori, come anche di ex-fascistelli meno giovani che però portano il marchio indelebile della (dis)educazione genitoriale ricevuta, sottoforma di tatuaggi di croci celtiche, svastiche o quant’altro; è pieno di persone che collezionano oggetti storici e quindi, anche, oggetti del periodo fascista, senza per questo essere fascisti. E anche dimenticando tutto questo, parlare ed esprimere opinioni è qualcosa che si può fare e viene fatto tranquillamente anche in casa. Come si può pensare di impedire una cosa simile? Ci si limita a renderli dei martiri e a rendere più efficace la loro propaganda.

**: C’è una tipica confusione quando si parla di censura e libertà di opinione, che ritengo fondamentale dissipare. Quella che sto difendendo qui, è la libertà di opinione dalla censura e repressione statale. Quello che sto attaccando, insomma, è l’ipotesi di non avere sul suolo nazionale uno spazio in cui poter esprimere le proprie opinioni senza essere perseguito. Tutto questo NON ha quasi nulla a che fare con, ad esempio, il caso dello stabilimento balneare “fascistizzato” di Chioggia che è diventato un caso di cronaca uno o due mesi fa. Il titolare ha ricevuto in concessione dallo stato di poter gestire lo stabilimento (mi scuso nel caso stia sbagliando qualche termine tecnico). Lo stato può ben legittimamente ritenere di non volere che lo stabilimento sia gestito in quel modo, e togliergli la concessione. Non si sta impedendo al signor Gianni Scarpa di fare le sue scorregge fasciste a casa sua o in piazza.

E tutto questo discorso NON ha quasi nulla a che fare neppure con le policies di Facebook e simili: se in un gruppo FB o Telegram qualcuno vuole ripulire lo spazio da commenti ed elementi fascisti, non è la censura di stato di cui stiamo parlando, e nel 99% dei casi probabilmente sarei anche d’accordo. Se Facebook stesso si decidesse a levare di mezzo le pagine fasciste, non sarebbe censura e non sarebbe una lesione della libertà di opinione. Non nel senso di cui abbiamo parlato qui fino ad ora, quantomeno: i suddetti fascisti possono tranquillamente vomitare legalmente le loro cazzate, semplicemente non su quella piattaforma gestita da privati con regole stabilite da privati (purché non contrastino la legge), quale è Facebook.

Ad ogni modo, una volta chiarificata questa distinzione, ritengo che ci sia una cosa ben più importante che Facebook e gli altri social network dovrebbero cambiare (in aggiunta o in sostituzione al buttare giù le pagine fasciste), e credo servano normative a livello europeo, statunitense e quant’altro, perché a lungo termine penso ne vada della salute delle nostre società.

Si tratta del fatto che gli algoritmi dei social network sono strutturati in modo da farti vedere e farti mettere in contatto con notizie e persone sempre più allineate al tuo modo di pensare, nascondendo sempre di più ciò che invece va in contrasto con ciò. Questo ci sta isolando in bolle felici che però perdono il contatto con settori giganti della realtà e con la capacità di riflettere criticamente sulle proprie idee, discutere con gli altri, etc. Non è un discorso che si può espandere ora, visto che è tangenziale, ma penso che ne potremmo beneficiare sia in termini di contenimento del razzismo e del fascismo, sia per noi che non lo siamo ma che ci stiamo man mano abituando a confondere la nostra bolla con la realtà. Rischiano di esserci conseguenze disastrose, e solo la politica può metterci mano, non possiamo aspettarci che chi gestisce i social network cambi spontaneamente questi elementi.

***: La legge contro l’apologia del fascismo non punisce (puniva?) la semplice espressione di opinioni fasciste, ma un’organizzazione di almeno 5 persone che persegue le finalità antidemocratiche proprie del partito fascista. È per questo che Forza Nuova e Casapound possono esistere legalmente, perché per quanto si ispirino palesemente al fascismo, non stanno perseguendo finalità antidemocratiche. La nuova legge Fiano (a cui io sono contrario) va oltre e introduce effettivamente il reato di opinione… e senza modificare l’articolo 21 della Costituzione. Quindi sto dicendo fesserie, e non si va davvero contro la Costituzione introducendo il reato di opinione? Chissà, non sono un giurista. Certo è che il dubbio che sia incostituzionale è venuto anche a giuristi: http://www.altalex.com/documents/news/2017/07/13/apologia-del-fascismo-dubbi-di-costituzionalita-sul-disegno-di-legge-fiano

Commenti

commenti

5 Comments

  1. Andrea

    Ciao avrò sbagliato tutto

  2. Emancipatorag of V

    Hai raccontato in tutti i punti un sacco di sciocchezze che neanche i creazionisti stessi sostengono.Ad esempio dici che i creazionisti sostengono che basti solo qualche numero di pianeti minimo per mantenere le orbite,Terra e compresi quelli del nostro sistema solare,ma non é cosi,visto che Dio continua a creare,i pianeti saranno a dir poco infiniti! Voi evoluzionisti,iniziate a spiegarci l’esistenza casuale di TUTTI i miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di pianeti e poi possiamo continuare a parlare.BAH,roba da matti…
    Dite che se Hitler ha usato l’evoluzione per le sue leggi razziali allora l’evoluzione non necessariamente non dev’essere vera.Ma chi l’ha detto questo?ma a quale pusher di Tor Bella Monaca andate? Ovvio che non é così,ma la storia di Hitler lascia intendere che TUTTA l’IDEOLOGIA RAZZIALE,é partita dall’ideologia EVOLUZIONISTA,con gli scienziati evoluzionisti e i filosofi tedeschi di quel tempo.Poi dite che sarebbe come dire che il cristianesimo é falso perche in modo analogo la chiesa ha avuto momenti bui con l’inquisizione.Peccato che l’Inquisizione della chiesa non ha nulla a che vedere con il CRISTIANESIMO,fondato da CRISTO.
    Allora partiamo dal primo punto:

    1)Teoria:
    Il significato di teoria é ben spiegato anche nel dizionario di Oxford inglese,proprio nel secondo punto! Andiamo basta prenderci in giro…sapete benissimo che una teoria si basa sulle ipotesi…Sapete perche gli evoluzionisti non hanno il coraggio di dire che la teoria dell’evoluzione non é una teoria? Perché sanno che esistono talmente tante evidenze del creazionismo (tutte),che se per caso,qualche pazzo decidesse di denunciare questi evoluzionisti portando le prove della loro censura sulla scienza,allora in tribunale si parerebbero il culo dicendo che era solo una teoria.Furbi che sono…infatti ci sono state molte denuncie negli Stati Uniti,ma i tribunali stanno zitti anche su questo…

    2)Creazione:
    Leggi all’inizio

    3) Selezione Artificiale:
    Ma…io non so se sei stupido o cosa…Ma secondo te,la selezione artificiale,può avere quale nesso con la teoria dell’evoluzione?Un lupo che si accoppia con un cane,é ovvio che il nuovo individuo non potrà mai essere ne cane,ne lupo,non si tratta di evoluzione,si tratta di genetica.Quello che i creazionisti contestano,é che un batterio si potesse evolvere in T-Rex!!! Il codice genetico di un individuo ha tutte già scritte le caratteristiche fondamentali ereditate dai suoi genitori e/o caratteristiche ereditate sotto una piccola probabilità da parenti e/o antenati.La cosa assurda é che vi incazzate anche! Siete folli!

    4) Macroevoluzione:
    Appunto,quello di cui stavo parlando.Hai riportato quelli che secondo te,sono alcuni esempi di macroevoluzione di alcune piante ed alcuni insetti.É inutile mettere nomi a caso senza andare a ricercare e documentarsi di ogni singolo esperimento ed osservazione,solo per cercar di dar credito alla vostra pseudoteoria.Come ho già detto prima,la vostra teoria é piena zeppa di scienza censurata e inqualificabile,fate teorie a cazzo di cane e per di più raccontate balle,come é successo per il dente di maiale,considerata la miglior prova dell’evoluzione della scimmia in uomo.Non escludo che in qualche pianta ci possa essere stata quello che si chiama macroevoluzione,ma sicuramente,non si tratta di un cambiamento di genere.Un fiore,non potrà mai diventare una lattuga!! Un fiore può diventare,più giallo,più alto,più basso,più scuro,più chiaro,ma é il seme,che ha il patrimonio genetico,in natura,la probabilità é sottomessa a Dio.

    5) Mutazioni:
    E qui un’altra cazzata!
    Tu stesso hai affermato in qualche punto prima che per i creazioni la macroevoluzione non é possibile,adesso dici anche le mutazioni?ma perche racconti così tante cazzate?
    Secondo te,una mutazione del proprio codice genetico,può essere positiva? Ovvio che gli evoluzionisti che fanno un casino totale su questa cose,non capiscono più nulla,si dovrebbe riscrivere tutta la scienza passo per passo.Ma ad esempio,gli anticorpi.Gli evoluzionisti tendono ad etichettare “mutazione” anche quei fenomeni che di mutato non hanno nulla! Alcuni di noi hanno anticorpi migliori di altri,altri hanno globuli rossi migliori di altri,altri hanno organi migliori di altri ecc..ecc.. Ovvio che l’ambiente influenzi sulla vita.Se un essere umano continua a fumare,prima o poi i polmoni diventano neri,la bocca e la lingua neri,i denti giallastri,alito che puzza ecc..ecc. Questo perche?perche il corpo del fumatore é soggetto a mutazione o ad un cambiamento dell’ambiente? É questo il punto.

    6)Aggiunta di informazioni,batteri ed alleli:

    Be,riguardo all’esperimento di Richard Lenski,se ne sono dette di tutti i colori.Invito a guardare il canale di “La Vera Scienza”, dove ci sono altri scienziati (tra cui biologi,genetisti ed ex evoluzionisti)che contestano anche la mutazione di questi batteri che si sarebbero tramutati in “super batteri”, mentre invece se non ricordo male,il canale d’ingresso dei batteri quasi morti semplicemente si restringeva,rendendo impossibile l’accesso ai battericidi.Ripeto però,l’aumento di alcuni tratti del genoma,possono essere possibili? Si certo,tutto dipende dalla GENETICA,se non fosse cosi…dimmi quale batterio avrebbe acquisito col tempo tratti secondari a quelli principali.Ovviamente dirai,” impossibile”che succeda,ecco bravo…La genetica é quello che controlla tutto,ma in una famiglia di cani,possono essere aggiunte delle ali? Od una coda gigante? O delle ossa? O delle pinne? Riflettete,perche fin quando si parla di micromutazioni può essere,ma quando mi dici che in una famiglia di invertebrati ad un punto gli siano cresciute le ossa,siete fuori dalla logica umana.

    7) Fossili:

    Aia,qui le evidenze sono molteplici.Bravo,hai imparato le paroline “anatomia comparata” e “biogeografia”
    Wao…che scienziatone che sei,mi inchino davanti a cotanta saggezza!
    Ma sai cosa vogliono dire queste due paroline? Visto che hai il dizionario di Oxford,consiglio di fare qualche ricerca,perche neanche gli evoluzionisti sanno cosa vogliano dire queste due paroline di solito.L’anatomia comparata non é altro che una SUPPOSIZIONE,IMMAGINAZIONE,SENZA PROVA CONCRETE.Ti faccio un esempio,noto che tra il tavolo e la sedia ci sia una certa somiglianza,perciò deduco,che i due oggetti avessero una famiglia in comune.Visto che il tavolo é più grosso non ci sono dubbi!! Il tavolo é l’evoluzione della sedia,tutto provato ragazzi!
    Ma sono io che ti dovrei dire che le ossa degli uccelli sono concave e le ossa dei rettili più fragili e le ossa dei mammiferi piene di latte?
    MA DOVE CAZZO LA VEDETE LA SIMILITUDINE?? E non solo questo,perche sai,gli animali non sono fatti solo di ossa! C’è tutto assieme il loro intero organismo,il loro intero DNA,e visto che ogni DNA é DIVERSO da un altro,be che dirvi…BUONA FORTUNA,PERCHE AVETE TANTO LAVORO DA FARE.La Biogeografia,é invece una ricetta…un miscuglio di accozzaglia e di ignoranza…Com’è stato per Lucy,che hanno scambiato le ossa a mo di tronco(scimmia) con quelle a mo di barile umano,ed hanno utilizzato le ossa dei piedi umani (homo abilis)trovati a poche miglia dai fossili di Lucy.Inoltre hanno scambiato il dente di un maiale per la prova finale dell’evoluzione.E grazie a questa MONNEZZA,ora in TUTTE le scuole si studia la fantascienza.Rendetevi conto dell’indottrinamento che fate!Il resto non lo commento,perche TUTTI quei fossili sono DISEGNATI,ogni singolo essere vivente dell’antichità viene disegnato a piacimento e rimodellato,ideando che avesse avuto caratteristiche che magari sono uguali agli animali di oggi! Un esempio é il gambero,il fossile più datato di questo semplice essere vivente risale a 155.000.000 di anni fa,ed é esattamente uguale a quello di oggi…Perciò,se un CAZZO di gambero é rimasto cosi quasi 160.000.000 di anni,come potete pensare che l’uomo si sia evoluto in 6 milioni di anni??? E ce ne sono a miriadi di esempi come questo,solo che hanno nomi veramente difficili da ricordare.

    8) Strati rocciosi:
    Nel Diluvio si ipotizza che tutti gli esseri viventi,siano stati spazzati via dalla forte pressione dell’acqua.E questo é anche un motivo del perche si trovino POCHISSIMI fossili in confronto ai minimi numerici della statistica.Infatti,se l’evoluzione fosse vera,OGGI STESSO DOVREMMO VEDERE ANIMALI CHE SI EVOLVONO IN ALTRI ANIMALI,E NON SOLO QUESTO,MA DOVREMMO AVERE GRAZIE ALLA MIRIADE DI SPECIE INTERMEDIE,MILIONI E MILIONI DI FOSSILI IN PIU RISPETTO AD OGGI.Un esempio può essere la balena,si ipotizza che l’antenato della balena sia una specie di ratto gigante del Sud America.Tralasciando tutto il resto,gli evoluzionisti affermano che in milioni di anni siano bastate solo 4 specie “intermedie”,prima il ratto si é trasformato in rettile,poi in pesce,poi in delfino,poi in foca e poi balena!?!?!! Cioè,ma vi rendete conto delle stupidaggini che avete il coraggio di dire?

    9) Embriologia:

    Wao,non ci avevo pensato,ma sai che gli alberi partono tutti da un seme?e che potresti scambiarli per cereali e noccioline?
    Wao,sicuramente gli alberi hanno avuto una certa somiglianza con il cactus nel deserto! Dai,i semi sono uguali,come fai a dire di no?
    Di nuovo con l’anatomia comparata (tavolo e sedia),ma sta volta hai utilizzato l’embriologia,e la somiglianza dei feti delle varie specie.Aspetta,come avete fatto a vedere e disegnare con accuratezza i loro feti? Non vorrai dirmi che…li avete fatti abortire?Ovvio dirvi che la somiglianza apparente degli embrioni non sono di paripasso con la scienza dell’evoluzione.Meno male che l’evoluzione era una teoria provata…fino ad adesso ho solo visto SUPPOSIZIONI E SUPPOSIZIONI,PARAGONABILI A FAVOLE.
    Retrovirus:
    Di nuovo supposizioni,a questo punto posso dirti anche questo.Sai che noi esseri umano siamo più simili ad un pollo e a un maiale che ad una scimmia? Il Creatore ci voleva dire qualcosa secondo te?
    Secondo me si…Perche di scendiamo dalle scimmie e non dal maiale o dal pollo?la probilita é molto più alta di quella delle scimmie…
    “Probabilità del 100%”
    Non fatemi ridere please

    10) Organi Vestigiali:

    I creazionisti non sostengono che tutte le funzioni del corpo umano e non,siamo utili.I creazionisti affermano questo solo quando si parla di DNA.Come la retrotrascrizione od il DNA considerato inutile.Mentre invece si é scoperto che sono importanti informazioni di riciclo,i geni utilizzano di nuovo quelle informazioni come informazioni neutre.Tuttavia,la teoria degli organi vestigiali come spiegata dagli evoluzionisti é comunque errata.Del perche si parli di differenze tra genoma ed un altro,ci pensa sempre la cara e vecchia genetica,che sembrate tanto dimenticare,perche ogni singolo essere vivente ha delle probabilita.
    E qui volevo arrivare,visto che la scimmia ha 48 cromosomi,maggiormente superiori a quello dell’essere umano,un singolo cromosoma contiene migliaia di informazioni in più,per arrivare ad un totale di 30000 informazioni differenti ogni singolo cromosoma.La scimmia si dice sia uguale all’estero umano per il 98%,ma in quel 98% non viene detto quante informazioni diverse ci sono…e questo sai perche?perche censurate la scienza.Ogni singolo essere vivente é stato creato in modo da fare due cose,sopravvivere all’ambiente e riprodursi.

    11) Elementi non funzionali:

    Ecco il solito evoluzionista che pensa di essere superiore a Dio.Ma se a Dio piace creare,a te che cacchio te ne frega?
    Tu dici che le balene ed i delfini avrebbero potuto avere le branchie,piuttosto che risalire in superficie.Ma qui ti contraddice da solo,perché lo sfiatatoio non é un elemento disfunzionale,perche permette proprio alle balene ed hai delfini di respirare! Ma hai mai visto una balena spiaggiata? Secondo te possono vivere per un lungo periodo fuori dall’acqua?Come no?non hanno lo sfiatatoio?
    Allora é vero che prima devono riempirsi d’acqua perche hanno dei polmoni apposti che gli consentono di respirare.Lo stesso vale per o testicoli,per le giraffe e per i Koala.Non sono elementi dannosi,perche se lo fossero,te lo dico nell’orecchio ma tu non dirlo a nessuno “Sarebbero morti”
    Sssssh abbassa la voce
    Comunque ancora non ho visto prove concrete eh,vediamo le ultime 3 cazzatelle.

    12) Corsa agli armamenti:

    Aia,qui si casca di brutto,attenti a non farvi male.Povere pecore,povere gazzelle,poveri uccelli,poveri vermi,povere rane,poveri insetti ecc..ecc..che vengono brutalmente uccisi per milioni di anni senza aver alcuna arma di difesa.Ancora supposizioni

    Scadussh

    13) Termodinamica:

    Ma ti vuoi veramente far male?ahaha il bello é che alla fine hai scritto “non hanno nulla da ridire a riguardo” in base al fatto che il bambini cresca…Mio caro amico,il bambino cresce,perché esiste il codice genetico…perche per che esiste informazione…
    “La.Terra non é un sistema isolato” OOOOO aspe,si inizia dall’inizio no?dai 14 miliardi di anni,la nascita dell’universo! E chi parla di Terra? Dovete prima spiegare passo per passo tutta la storia dell’universo…perche?perche siete gli unici pazzi che affermano di sapere tutte le risposte.Buona fortuna,perche l’universo é un sistema isolato…E visto che é un sistema isolato,da dove é apparso il big bang?Attendo risposte,non supposizioni

    14) Utilità:

    Ma guarda che non é l’evoluzione che aiuta alla cura per il cancro.L’evoluzione nom é una scienza…E sai perche? Perche non ha una base scientifica(non sappiamo come inizi),una ipotesi scientifica(non sappiamo come funzionò),una metodologia (non sappiamo come si sviluppi)ed una sua fine,perche tutto finisce.L’evoluzione é l’UNICA teoria assieme a quella del Big Bang che ha TUTTE queste particolarità mancanti necessarie per la spiegazioni di codesti fenomeni.

    15) Evoluzione nella società:
    Ovvio che questa teoria sia accettata da la maggior parte delle persone,meglio…così vediamo veramente chi mente e chi no e noi creazionisti sappiamo come discendere il male dal bene.
    Perché ti sei ridotto a parlare di Bibbia? Prima leggi e STUDIA la bibbia,poi potrai parlare di questo libro.Nella bibbia é scritto che prima che i continenti si separassero c’era la Pangeas,ovvero tutti i continenti uniti,si sono disuniti dopo il diluvio.É quello che dimostrate anche voi no? Allora perché per l’evoluzione dovrebbe essere corretta e per la creazione no?
    Ipocriti

    Conclusione:
    Bene,credo che di pazzi come me ce ne siano pochi in giro,ho SMENTITO TUTTO.Buona vita e che Dio ti benedica!

  3. E

    Leonardo Da Vinci è chiaramente e senza dubbio un ENTP, classificato ovunque come tale; certe volte vi confondete

  4. Gianni

    Bello!

Rispondi a Andrea Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shared on wplocker.com