ISTP – I meccanici, gli operatori

Lug 15, 2011 by

ISTP – I meccanici, gli operatori

Questo è il test per sapere a quale tipo appartenete: Test MBTI.

In questo post potete trovare tutti i 16 tipi e scoprire informazioni sul vostro.

IMPORTANTE: La descrizione del tipo è utile per comprendere con quali schemi mentali la persona tende ad approcciarsi al mondo. L’intento originale di Jung era aiutare le persone a comprendere le proprie predisposizioni (funzione dominante) e i propri limiti (funzione repressa) per trovare un equilibrio. Sentirsi speciali per il tipo a cui si pensa di appartenere si chiama superbia, e anche per un motivo piuttosto stupido. Giustificare le proprie mancanze perché “che ci volete fare, d’altronde sono BISTFN” significa aver frainteso questo modello teorico. Il tipo non è legato alla vostra moralità e intelligenza: persone dello stesso tipo hanno i più diversi valori, esperienze, capacità, idee, che incidono sulla personalità e non sono prevedibili dall’MBTI. Non esistono tipi migliori di altri, davvero. E se pensi che sotto sotto il tuo lo sia e tu sia meglio di buona parte della popolazione mondiale, la redazione consiglia di leggere più a fondo per comprendere meglio la teoria, la sua portata e i suoi scopi.

I meccanici, gli artigiani, gli operatori.

«So aggiustare qualunque cosa.»

  • Dominante: Pensiero introverso (Ti)
  • Secondaria: Sensazione estroversa (Se)
  • Terziaria: Intuizione introversa (Ni)
  • Repressa: Sentimento estroverso (Fe)
Dalai Lama XIV Steve Jobs Rommel Vladimir Putin Clint Eastwood
Ellen Page Harrison Ford Bruce Lee Frank Zappa Tom Cruise

Miyamoto Musashi, Rommel, Steve Jobs, Diogene il Cinico, Dalai Lama XIV, Vladimir Putin, Clint Eastwood, Steven Wright, Harrison Ford, Scarlett Johansson, Ellen Page, Kristen Stewart, Jenna Jameson, Simon Cowell, Bruce Lee, Tom Cruise, Christian Bale, Snoop Dogg, Phil Ivey, Kyudo Nakagawa, Chesley Sullenberger, Sally Ride.

Lara Croft MacGyver Andy (La vita secondo Jim) Cody (Zack & Cody) Kim Possible
Han Solo (Star Wars) Travis Bickle (Taxi Driver) J.J. (Criminal Minds) Robin Scherbatsky (How I met your mother) Dexter Morgan
Arya Stark (GoT) Olivia Dunham (Fringe) (forse ISFP) Mike (Breaking Bad) Zoe Barnes (HoC)

Per altri esempi di personaggi famosi e dei loro tipi psicologici, andate su http://www.celebritytypes.com.

Monologo

Sopra ogni altra cosa, voglio potermi occupare delle cose che mi piace fare e del modo in cui mi piace farle. Non invaderò la tua libertà e, dal momento che ti offro cortesia e rispetto, mi aspetto che tu faccia lo stesso con me.

 Mi piace lavorare alle cose in cui posso trovare da me il migliore approccio e poi impegnarmi a migliorare e sistemare i pezzi e notare subito il cambiamento, il miglioramento. Se qualcosa non sta facendo quello che mi aspetto che faccia, voglio metterci le mani, vedere come funziona e ricostruirla per ciò che serve a me, indipendentemente dal fatto che abbia senso o meno per qualcun altro e senza curarmi della disapprovazione o approvazione che può venirne dagli altri.

 Piú di ogni altra cosa, è importante che tutte le persone si lascino la libertà di fare ciò che vogliono, come vogliono, e quando vogliono, nel rispetto degli altri e senza sconfinare – se vedo che qualcosa non ha significato per me, non mi cambia nulla o non la voglio fare, be’, non la farò.

Come gli INTP, gli ISTP sono essenzialmente dei pensatori. Prendono la vita seriamente e usano la loro logica interiore per distinguere i modi migliori per agire. Gli ISTP adorano usare il loro pensiero introverso per risolvere problemi pratici o ottimizzare il funzionamento di qualcosa. Grazie alla loro indipendenza, focalizzazione su di sé e competitività, gli ISTP sono in grado di eccellere in quasi ogni cosa catturi il loro interesse.

Dal momento che il pensiero degli ISTP è introverso, rivolto all’interno, spesso non viene notato dagli altri. Ciò che all’esterno si tende a notare è quando gli ISTP entrano in azione o hanno a che fare con le persone. Sembrano molto affabili, tranquilli, genuini, sinceri, ospitali. Il loro sentimento estroverso, pur represso, conferisce una sorta di innocenza, di candore infantile che gli altri trovano rassicurante, tranquillizzante.

Gli ISTP sono tipi di poche parole. Le loro relazioni sono spesso costruite piú sulla condivisione di attività ed esperienze che su lunghe conversazioni. Ma dal momento che lo status sociale e la reputazione sono importanti per la loro sensazione estroversa e il sentimento estroverso, spesso gli ISTP sono piú socievoli al lavoro o in pubblico di quanto non siano a casa. Questa disparità tra pubblico e privato può far pensare ai familiari degli ISTP che questi siano ipocriti o narcisisti: amichevoli e con spirito gregario in pubblico (nei contesti giusti), distanti e piú chiusi a casa.

Spesso gli ISTP hanno una buona muscolatura e si impegnano fin da giovani a mantenersi in forma (anche se a volte ci sono problemi a causa del grande amore per il cibo, specie quando l’età comincia ad avanzare).

Gli ISTP sono interessati nei beni di alta qualità, cibo eccellente, e cosí via. Inoltre combinato con la loro attenzione alle cose tecnice e alla funzionalità, questo porta ad un interesse nelle nuove tecnologie e nelle macchine. Automobili vintage, sportive, moto, aggeggi meccanici ed elettronici sono di grande interesse per gli ISTP.

Gli ISTP hanno una grande intelligenza cinestetica: sono spesso atletici, con grande destrezza e coordinazione. Questa è una enorme differenza con gli INTP, che in questo campo non sono per niente portati. Gli ISTP hanno una grande energia fisica e usano le loro mani, i loro corpi, i loro sensi per esplorare e manipolare il mondo fisico.

A causa della loro preferenza per le attività manuali, gli ISTP potrebbero avere problemi a scuola. Questo non è dovuto alla mancanza di intelligenza (anzi), ma piú alla mancanza di stimoli, di movimento. Stare fermi troppo tempo a pensare a cose astratte può essere molto stancante per gli ISTP. Gli ISTP prediligono carriere che consentano loro di utilizzare l’intelligenza pratica per risolvere problemi concreti. Possono essere ottimi artigiani, atleti, meccanici, batteristi, addetti alla manutenzione, chirurghi, piloti, etc.

Pensiero introverso (Ti)

Gli ISTP sono molto piú seri dentro di loro di quanto non appaiano dall’esterno. Hanno un forte senso di controllo interiore; al contrario, avendo represso il sentimento estroverso, sentono di avere un controllo scarso o nullo nei confronti delle altre persone: sentono di poter controllare e regolare meglio se stessi.

Questa funzione riguarda l’uso della logica e della ragione per il gusto di capire un certo problema, una situazione, un sistema. Porta ordine e una struttura al proprio mondo interiore, dà un senso di auto-disciplina e indipendenza. Gli ISTP ragionano in termini di obiettivi, e sfide: sfide che pongono anche a loro stessi per il gusto di riuscire a superarle.

Gli ISTP sono in grado di analizzare una situazione, capire cosa non funziona e come va aggiustata, e farlo. Sono in grado di ragionare su problemi concreti, anche se non li hanno mai incontrati prima.

Sensazione estroversa (Se)

Questa funzione è orientata al momento presente, all’attimo. Fa amare il brivido, l’avventura. Gli ISTP adorano gli sport estremi, d’avventura, le gare di moto, il ciclismo, la corsa e via dicendo. Tutto ciò che gli permetta di provare nuove sensazioni, di cimentarsi in nuove sfide ed entrare in azione è generalmente tenuto in considerazione dagli ISTP.

La sensazione estroversa inoltre nota i dettagli concreti forniti dai cinque sensi; per questo riescono a percepire consapevolmente aspetti dell’ambiente che ad altri potrebbero sfuggire, e hanno una buona memoria fotografica.

Amano mettersi alla prova ogni giorno per produrre beni di grande qualità ottimizzando sempre di piú il risultato (dal cucinare al mettere a posto aggeggi rotti al sistemare l’auto, etc).

Questa funzione non è particolarmente verbale: gli ISTP preferiscono “fare” qualcosa piuttosto che “parlare” di qualcosa, e spesso guardare una competizione sportiva è piú stimolante di una lunga conversazione.

Sono molto interessati a “come funzionano le cose”. Spesso hanno un mini-conflitto tra il pensiero dominante, che li rende abbastanza nerd e poco sociali, e la sensazione estroversa che al contrario sa come muoversi in società e vivere sul momento.

Spesso vedono che gli altri prendono decisioni completamente illogiche, senza senso e istintivamente reagiscono in modo brusco, magari anche violento perdendo la loro tipica calma.

Intuizione introversa (Ni)

Questa funzione si sviluppa meglio dopo l’adolescenza e fornisce un interesse verso l’alta cultura, la letteratura, la retorica. Dà un interesse per temi astratti e teorici; in ogni caso, questa funzione è in posizione inferiore rispetto alla sensazione, ragion per cui gli ISTP hanno bisogno di provare personalmente, di avere esperienza di qualcosa per sapere che è vera.

Gli ISTP fanno sempre attenzione a non calpestare gli altri; questa funzione li porta spesso a fantasticare ed immaginare situazioni in cui sono loro a venire calpestati, oppure degli innocenti, e gli ISTP immaginano di intervenire con la forza bruta, con una logica “occhio per occhio”.

Quando viene ben sviluppata dà un’attenzione alla globalità delle cose e non piú solo al momento presente, e spesso gli ISTP amano vedersi come dei saggi. Sono calmi per natura, e troveranno la capacità di separarsi dai problemi di tutti i giorni.

Sentimento estroverso (Fe)

Questa è la funzione repressa: ogni tipo ne ha una, ed è la fonte di gran parte dei problemi e dei conflitti che la persona dovrà affrontare nella sua vita. Il conflitto degli ISTP è quello tra l’indipendenza, l’autonomia, la voglia di essere liberi a tutti i costi e l’interdipendenza, le convenzioni sociali. Si esprime in vari modi:

Ossessività stacanovista

Gli ISTP hanno degli hobbies che prendono molto seriamente, che diventano una componente centrale della loro identità. Nel fare ciò che gli piace (e potrebbe benissimo essere un lavoro), gli ISTP sono disciplinati. Capita che diventino ossessivi, perfezionisti e che non riescano a lasciar perdere e staccarsi da quello che stanno facendo. In questi momenti, gli ISTP si alienano completamente dagli altri, insistendo nel dire di aver bisogno di tempo per sé stessi. Sono intrappolati dal lavoro che stanno facendo: magari pensano di poterlo finire in un giorno, ma poi si rivela essere piú grande di quanto immaginato. Questo significa che è una sfida ancora maggiore, e quindi vogliono vedere se riescono a finirla in poco tempo, e quindi continuano ad andare avanti. Cosí si chiudono essenzialmente alle altre persone, viste come un’intrusione, un impedimento alla loro produttività.

La cosa interessante è che gli ISTP generalmente non si rendono conto di essere caduti in un’esperienza ossessiva simile. In quei momenti vedono il mondo con gli occhi della funzione repressa, razionalizzano l’ossessività pensando di essere efficienti, produttivi, si sentono bene una volta che il lavoro è compiuto. Allo stesso tempo, però, una parte di loro sa che c’è qualcosa che non va. Tutto quello che possono fare è continuare compulsivamente nel loro lavoro, anche se è insostenibile, squilibrato e distruttivo.

Gli ISTP devono quindi imparare a bilanciare il tempo da dedicare ai loro hobbies e quello da dedicare alle relazioni interpersonali, in modo piú equilibrato.

Emozioni vaghe e sfuggenti

Il sentimento degli ISTP è ingenuo e infantile. Possono facilmente commuoversi per film romantici o canzoni struggenti, qualunque cosa inciti le loro emozioni. Sono inoltre bersagli facili di innamoramenti a prima vista, di colpi di fulmine, soprattutto verso persone xxFJ.

Essendo in posizione repressa, gli ISTP hanno enorme difficoltà ad entrare in contatto direttamente con le loro emozioni. Non è che gli ISTP non ne provino, è solo che sembrano funzionare per conto loro, a volte non ci sono, a volte ci sono, come gli va. Cosí, nonostante gli ISTP siano consapevoli di quali emozioni sarebbero appropriate in una certa situazione, spesso… non le provano. Questo porta a vedere le situazioni ad alta emotività con disagio. Gli ISTP cercano spesso di rimediare a questo problema dicendo a parole le cose giuste, ma dal momento che non stanno provando quelle emozioni, suonano meccanici, piatti. Questo porta a molte difficoltà nelle relazioni, soprattutto con gli xxFJ che desiderano l’espressione autentica delle emozioni.

Se da un lato gli ISTP hanno difficoltà ad entrare in contatto con le proprie emozioni, dall’altro riesce loro molto facile distaccarsi da essere, ignorarle e andare avanti come se non esistessero. In questo modo si può far scomparire il senso di colpa, la vergogna e altre cose. Le altre persone potrebbero sorprendersi vedendo quanto velocemente gli ISTP riescono a tornare calmi e tranquilli dopo eventi che per persone emotive potrebbero essere addirittura traumatici.

Evitare il conflitto, comportamento passivo-aggressivo, desiderio di affermazione

Gli ISTP vogliono che tutti si sentano inclusi in un gruppo e siano trattati con giustizia e rispetto (Fe). Anche se non sono caldi e carismatici come gli xxFJ, gli ISTP si preoccupano dei sentimenti altrui e cercano di evitare di ferire o offendere. Vogliono mantenere l’armonia nel gruppo.

Inoltre desiderano essere riconosciuti e valorizzati dagli altri: ci sono volte in cui gli ISTP si comportano altruisticamente per essere riconosciuti, apprezzati e mantenere una certa immagine sociale.

La propensione per l’evitare i conflitti e il desiderio di ammirazione da un lato e il desiderio di indipendenza dall’altro porta a moltissimi problemi nelle relazioni. Spesso sentono di non volere persone attorno. Quando passa troppo tempo, però, ne hanno bisogno, almeno fino a che non ne avranno di nuovo abbastanza. Questo ciclo che alterna il valutare e l svalutare gli altri è molto comune tra gli ISTP.

Cercando di evitare conflitti e di preservare l’armonia esterna, gli ISTP possono fare tutto il possibile per evitare di esprimere direttamente, esplicitamente le loro frustrazioni. Consapevolmente o meno, vedono il conflitto come qualcosa di intrinsecamente negativo che può portare solo problemi ai loro bisogni e alla relazione, e all’immagine che cercano di mantenere. Cosí, anziché dare voce ai problemi, gli ISTP preferiscono analizzarli e agire senza dire niente (ad esempio, rimanendo in ufficio piú del previsto come forma implicita di ribellione verso il partner). Oppure potrebbero prendere decisioni anche importanti senza consultare il partner, per il risentimento che provano. La scarsa comunicazione porta anche l’ISTP a convincersi che il partner pensi, voglia, si aspetta certe cose, ma spesso si sbagliano.

Trucchi di magia, commedia, tiro con l’arco, armi, caccia, subacquea, scalare, aviazione, paracadutismo, motociclette e altri sport estremi. In generale amano il rischio con attività che gli permettono di lavorare con qualcosa di meccanico.

Carpentiere, meccanico, designer commerciale, architetto, sviluppatore di software, biologo, geologo, poliziotto, vigile del fuoco, investigatore privato, supervisore.

Passivo-Aggressivo, Schizoide, Antisociale (che non significa a-sociale, bensí che sta con le persone pur ritenendole segretamente stupide/inferiori).

  • Nei test di personalità, emergono tratti come: critico, distaccato, accorto, indipendente, pieno di risorse.
  • Trovato comunemente tra gli atleti maschi.
  • Piú incline di altri tipi a soffrire di problemi cardiaci.
  • In assoluto il peggiore nel gestire situazioni conflittuali relative all’ambito interpersonale.
  • Tra i meno soddisfatti dal matrimonio e dalle relazioni.
  • I valori personali includono l’autonomia; al lavoro, la stabilità, la sicurezza, l’indipendenza e l’ambizione.
  • Trovati comunemente in carriere di tipo tecnico/artigianale, di agricoltura, giurisprudenza, o militare.
Domande sul Tipo? Clicca qui!

Commenti

commenti

4 Comments

  1. simone

    alex, per tutto quello che ci hai generosamente scritto.. chi se ne frega!

  2. Delanu

    Dubito fortemente che Steve Jobs fosse un ISTP.
    E’ molto più probabile che fosse un ENTP

  3. Jessica

    qual è la differenza tra le convenzioni sociali che riguardano Fe e le convenzioni sociali che riguardano Si? perché qua sta scritto:

    ”Il conflitto degli ISTP è quello tra l’indipendenza, l’autonomia, la voglia di essere liberi a tutti i costi e l’interdipendenza, le convenzioni sociali”

    però anche Si riguarda le convenzioni sociali

    • Fra
      Fra

      E’ una questione di approcci. Le convenzioni sociali legate più a un Si riguardano le tradizioni, il passato, gli elementi “convenzionali” nel senso stretto; per la funzione Fe è qualcosa di più inerente ai vissuti di gruppo, ad esempio l’armonia delle relazioni (che vengono mantenute tramite l’utilizzo di “convenzioni” nel senso di comportamenti convenzionali).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shared on wplocker.com