ENTP – I visionari, gli inventori

Lug 15, 2011 by

ENTP – I visionari, gli inventori

Questo è il test per sapere a quale tipo appartenete: Test MBTI.

In questo post potete trovare tutti i 16 tipi e scoprire informazioni sul vostro.

IMPORTANTE: La descrizione del tipo è utile per comprendere con quali schemi mentali la persona tende ad approcciarsi al mondo. L’intento originale di Jung era aiutare le persone a comprendere le proprie predisposizioni (funzione dominante) e i propri limiti (funzione repressa) per trovare un equilibrio. Sentirsi speciali per il tipo a cui si pensa di appartenere si chiama superbia, e anche per un motivo piuttosto stupido. Giustificare le proprie mancanze perché “che ci volete fare, d’altronde sono BISTFN” significa aver frainteso questo modello teorico. Il tipo non è legato alla vostra moralità e intelligenza: persone dello stesso tipo hanno i più diversi valori, esperienze, capacità, idee, che incidono sulla personalità e non sono prevedibili dall’MBTI. Non esistono tipi migliori di altri, davvero. E se pensi che sotto sotto il tuo lo sia e tu sia meglio di buona parte della popolazione mondiale, la redazione consiglia di leggere più a fondo per comprendere meglio la teoria, la sua portata e i suoi scopi.

Soprannome

I visionari, gli inventori.

«Posso trovare una soluzione (o due, o tre) per qualunque cosa.»

  • Dominante: Intuizione estroversa (Ne)
  • Secondaria: Pensiero introverso (Ti)
  • Terziaria: Sentimento estroverso (Fe)
  • Repressa: Sensazione introversa (Si)
Obama Socrate Voltaire Karl Popper Oscar Giannino
Machiavelli Maurizio Crozza Tom Hanks Bertrand Russell Benjamin Franklin

Voltaire, Benjamin Franklin, Barack Obama, Niccolo Machiavelli, David Hume, Socrate, Karl Popper, Bertrand Russell, Richard Feynman, Werner Heisenberg, John von Neumann, John Stuart Mill, Denis Diderot, Alexis de Tocqueville, Edmund Burke, Daniel Dennett, Petrarca, Robert Nozick, Marchese de Sade, Michel Foucault, Zenone, George Bernard Shaw, Osho, Henry Kissinger, Malcolm X, Hermann Goering, Mao Zedong, Tom Hanks, Hugh Grant, Bill Hicks

Willy Wonka Mr Bean Willy il Coyote Garfield Borat
Jack Sparrow Tyler Durden (Fight Club) Cappellaio Matto (Alice) Barney (How I met your mother) Fred & George Weasley (Harry Potter)
Tyrion Lannister (GoT) Walter Bishop (Fringe) Saul Goodman (Breaking Bad)

Per altri esempi di personaggi famosi e dei loro tipi psicologici, andate su http://www.celebritytypes.com.

Monologo

Ho bisogno di fare qualcosa di interessante con la stessa velocità con cui riesco a trovare cose interessanti da fare: ovvero sempre. Ho bisogno di molti stimoli e tendo ad annoiarmi velocemente con ciò che è ripetitivo o semplice da capire. Voglio creare il mio approccio personale alle cose, farle a modo mio, immaginarmi come funzionano sperimentando e mettendo pezzi diversi insieme finché non si trasformano in qualcosa di significativo… o almeno in qualcosa di divertente o nuovo. Posso trovare dell’umorismo in molte situazioni in cui altre persone non ce lo vedrebbero, e mi diverto a intrattenere le persone con la mia conoscenza e i miei vari talenti. Penso di dare il meglio di me quando mi viene lasciata carta bianca e posso suggerire molte possibilità diverse, o connettere idee diverse insieme per far uscire qualcosa di meglio di quel che c’era prima.

A volte sono molto occupato a pensare a varie idee per cambiare che perdo di vista le cose pratiche – è semplice per me essere catturato dal momento e dimenticarmi dei bisogni degli altri attorno a me, anche se mi preoccupo degli amici e la famiglia molto piú di quanto il mio comportamento a volte possa suggerire. Mi distraggo facilmente, perché la cosa piú interessante per me è seguire sempre esperienze e progetti nuovi. Non mi piace per niente quando la gente insiste nel seguire le tradizioni o regole che non hanno senso. Semplicemente non sono contento vivendo con le cose cosí per come sono se posso pensare a modi migliori di approcciarmi ad esse. Perché accettare la banale ripetizione quando si trovano continuamente modi per rendere la vita piú interessante?

Gli ENTP sono versatili, di mentalità aperta e instancabili. Dal momento che la loro funzione dominante è di tipo percettivo, il loro compito piú importante è quello di prendere informazioni. Piú specificamente, gli ENTP continuano a prendere nuove informazioni. Si annoiano facilmente con la ripetizione e sono portati a vedere le novità ovunque queste si possano trovare. Sono alla ricerca di nuove idee e possibilità che nutrano le loro menti affamate e curiose. Gli hobbies e gli interessi degli ENTP sono senza limiti.

Le menti ENTP si muovono ad un ritmo frenetico, contribuendo alla mancanza di riposo, all’ansietà, a sregolatezza del ciclo sonno-veglia. Non solo le loro menti controllano costantemente l’ambiente per nuove possibilità, ma generano anche nuove idee e associazioni di idee in continuazione. Inoltre, essendo estroversi intuitivi, gli ENTP adorano condividere e scambiare le loro idee con gli altri. Per questo motivo gli ENTP sono dispersivi e facilmente distraibili; il disturbo del deficit dell’attenzione è associato mediamente piú a questo tipo che agli altri.

Man mano che imparano sviluppano gradualmente, in larga misura non intenzionalmente, le loro teorie sul mondo e la natura umana. Quando queste teorie non collimano con quelle convenzionali – e quasi sempre è cosí – diventano sempre piú scettici e critici del punto di vista maggioritario. Questa è una particolarità per essere un tipo estroverso (gli altri estroversi tendono ad allinearsi al mondo esterno).

Quando seguono gli stimoli della funzione dominante, gli ENTP non hanno obiettivi precisi: l’unico potrebbe essere forse di imbattersi o creare situazioni abbastanza interessanti da evitare la noia. Inoltre, non sono ossessionati dalla ricerca della verità come gli INTP, ma molti ENTP ben sviluppati arrivano a riconoscere un interesse per la filosofia. Come gli INTP, si divertono ad esplorare percorsi che unificano vari ambiti e le speculazioni metafisiche. Nonostante questa propensione intellettuale, gli ENTP sono meno atti  svilupparsi esclusivamente su un percorso del genere come gli INTP. Essendo estroversi, sono riluttanti a focalizzarsi su un singolo percorso, saltando invece attraverso diversi hobbies e interessi.

Gli ENTP hanno anche una forte spinta verso le relazioni interpersonali. Amano passare il tempo con coloro che hanno interessi simili e intrattenere conversazioni e attività stimolanti. Sono piú portati a discutere idee che parlare del piú e del meno. Sono interessati alle motivazioni e le propensioni delle persone e anche dei discreti “lettori” dell’animo umano.

Sono spesso portati per la matematica e le scienze, ma hanno anche interessi che si estendono alle arti e alle scienze umane; la funzione repressa potrebbe dar loro un interesse per la storia, ma spesso non hanno buona memoria o rigore nello studio.

Hanno la tendenza a rimandare i doveri a lungo; nelle cose che non li interessano danno molto meno di quello che potrebbero. Sono piú portati per trovare il loro posto con le persone che in un sistema burocratico, di regole, ragion per cui il lavoro dipendente è spesso soffocante e frustrante per loro.

Gli ENTP sono spesso buoni oratori e scrittori e potrebbero essere giornalisti, scrittori, o editori. Gli ENTP amano anche insegnare, ma la burocratizzazione dell’apparato scolastico potrebbe essere scoraggiante. Gli ENTP con vocazione religiosa potrebbero essere buoni missionari o pastori, ma la loro attitudine a deviare dai metodi e le tradizioni convenzionali potrebbe dare problemi in ambito religioso. Gli ENTP possono essere anche buoni attori, mediatori, diplomatici, imprenditori o informatici.

Si sentono spesso come pesci fuor d’acqua in questo mondo, e non è raro trovarli alle prese con problemi di depressione. Questo soprattutto se non hanno un lavoro soddisfacente e si sentono finanziariamente obbligati verso gli altri.

Intuizione estroversa (Ne)

Il modo in cui si esprime verbalmente è, semplicemente, tramite il brainstorming. Quando parlano, non sempre gli ENTP hanno “un punto”, ma saltano da un’idea all’altra.  Spesso il punto è trovare una conclusione, sí, ma prima devono avere esplorato tutte le opzioni tramite l’intuizione. Mentre agli altri questo suona arbitrario e azzardato, l’ENTP ne comprende il valore. È come se esplorando tutti i possibili percorsi, la verità debba per forza essere tra questi e rivelarsi, e provare non costa nulla, quindi questo è considerato un buon metodo.

Questa intuizione, al contrario di quella introversa, ha un carattere divergente, esplosivo: alla fine del discorso ci saranno piú opzioni e soluzioni anziché una risposta definitiva. Fa notare le possibilità insite nelle situazioni anziché il loro presentarsi statico.

Questa funzione parte dalle sensazioni suscitate dall’esterno, ma non aspira a quella fisiologicamente piú forte bensí ad un’altra qualsiasi di importanza minore il cui valore viene accresciuto dalla persona.

L’intuitivo mira a cogliere il maggior numero di possibilità: ogni situazione stabile diventa in pochissimo tempo una prigione, una catena opprimente che richiede una soluzione. L’intuitivo non si trova dove ci sono valori solidi e riconosciuti ma dove ci sono situazioni in corso di sviluppo e promettenti.

Individua nuovi oggetti e nuove vie con grande impegno ed entusiasmo, per poi abbandonarli con la massima indifferenza e apparentemente cancellandoli dalla mente appena ne ha constatata l’importanza e non offrono piú possibilità nuove.

Quando c’è qualcosa che offre possibilità, invece, l’intuitivo vi si ancora con tutte le sue forze e ha l’impressione di avere raggiunto il punto cruciale della sua vita, di non poter piú pensare e sentire nient’altro.

Si rivolge a mestieri o professioni in cui può sviluppare le proprie capacità nel modo piú multilaterale possibile. Se non è egoista può farsi promotore di ogni genere di imprese. È un difensore naturale delle minoranze promettenti che hanno un futuro. Sa infondere nel prossimo coraggio ed entusiasmo per una nuova causa, anche se egli stesso la abbandonerà dopo non molto. Non lo fa perché intende plagiare, ma perché lo incalza una forza a cui non riesce ad opporsi.

Permette di improvvisare, essere intraprendenti, tentare di mettere insieme cose apparentemente diverse. Ama i giochi di parole specie brillanti. Non sopporta di tenere nascosto qualcosa, deve spiegare, raccontare, coinvolgere.

C’è una metafora carina per cui l’ENTP per giocare a scacchi vorrebbe poter reinventare le regole ad ogni mossa per poter fare una bella partita.

Questo tipo tende ad essere un dispersivo che semina semina per passare ad altro e far raccogliere ad altre persone; ciò può portare alla frustrante consapevolezza di non arrivare mai ad un qualcosa di stabile nella propria vita.

Sono irresistibilmente attratti dal pettegolezzo e dal raccontare e imbastire storie interessanti.

Pensiero introverso (Ti)

Gli ENTP hanno un forte lato logico e razionale che, essendo introverso, rivolto all’interno, spesso non viene notato dagli altri. È comune notare solamente il lato giocoso e brillante dell’ENTP e ignorare quello fortemente razionale.

Questo tipo di pensiero applica la logica e la ragione per il puro gusto di capire, di sapere qualcosa su una determinata situazione, un sistema o un problema. Inoltre dà anche il desiderio di autocontrollo, indipendenza. Quando viene usato, l’ENTP arriva fino alle fondamenta e le origini dei suoi pensieri per assicurarsi che siano chiari e logici. Sono bravi a trovare contraddizioni, eccezioni, a immaginare scenari in cui una spiegazione crolla. È molto più facile identificare tramite questo metodo ciò che è certamente falso, piuttosto che sbilanciarsi prematuramente su ciò che è vero.

Ragionano in termini di “vero o falso”, “ragionevole o assurdo” applicando soprattutto quest’ultimo ai comportamenti delle persone.

La combinazione di intuizione e pensiero li porta, specie nella prima parte della vita, a scherzare e prendere in giro con poco tatto, semplicemente perché non badano all’impatto emotivo che ciò che dicono può avere sugli altri. Sono bravi con il sarcasmo e l’ironia anche di tipo cinico, e imparano con il tempo e lo sviluppo del sentimento a moderare questo lato.

Sentimento estroverso (Fe)

Con questa funzione, che si sviluppa dopo l’adolescenza, l’ENTP impara a promuovere l’armonia e la pace interpersonale, capendo che non importa solo ciò che si dice, ma anche come lo si dice.

Questa funzione dà carisma e la capacità di gestire le relazioni, e soprattutto la forza di esprimere i propri giudizi: nella prima parte della vita capita che l’ENTP si tenga per sé alcune idee totalmente distanti dalle persone a cui tiene molto per evitare conflitti, cosa che porta a serbare risentimento, rancore per queste persone. Con lo sviluppo del sentimento si equilibrano i due estremi opposti dell’ENTP, quello dell’offendere senza rendersi conto e del trattenersi dall’esprimere sé stessi.

Sensazione introversa (Si)

Questa è la funzione repressa; ogni tipo ne ha una ed è la fonte di gran parte dei problemi e i conflitti che la persona dovrà affrontare nel corso della vita. Questa funzione è arcaica e sviluppata in modo infantile.

La sensazione introversa si oppone all’intuizione estroversa; l’ENTP consciamente è interessato alle nuove idee, alle possibilità, all’apertura, alla creatività, alla globalità; inconsciamente, però, c’è la funzione delle tradizioni, della sicurezza, della routine, la metodicità, i dettagli. Questo porta ad alcuni problemi, come:

Passato vs Futuro; Convenzionale vs Anticonvenzionale

Nonostante potrebbero faticare ad ammetterlo, gli ENTP sono attirati dalle tradizioni o da certi rituali familiari o religiosi (dipende da ciò che hanno vissuto), spesso per ragioni sentimentali. Dall’altro lato vorrebbero essere aperti e ribellarsi a certe tradizioni, portando ad un conflitto che deve essere armonizzato.

Inoltre desiderano uno stile di vita anticonvenzionale, spesso mettendo in questione anche la possibilità di sposarsi e di avere figli, o di avere un lavoro stabile perché vorrebbero qualcosa di più creativo e originale; il punto è che in realtà desiderano anche avere una vita convenzionale, ma non si possono vivere entrambe. La vita è una sola, e non si può avere tutto: alcune scelte ne escludono categoricamente altre, verità questa soffocante per l’ENTP, che deve imparare a capire cosa vuole e perseguirlo in modo coerente e serio sacrificando parte dei suoi desideri.

Astratto/Metafisico vs Concreto/Fisico

Gli ENTP hanno spesso scarsa confidenza con le sensazioni interne del loro corpo, il che li porta spesso ad avere sintomi psicosomatici.

Ma, soprattutto, gli ENTP faticano a tenere conto di tutti i dettagli concreti della vita quotidiana: potrebbero dimenticare di pagare la bolletta, arrivare in ritardo, dimenticarsi di mangiare, etc. Alcuni ENTP dopo essersi accorti di questo cadono nell’estremo opposto diventando ossessionati con la puntualità o sottoponendosi a regimi di dieta severissimi – finché dura.

È comune negli ENTP – anche per grandi ENTP come Voltaire – dire o scrivere cose che sembrano vere, che suonano interessanti ma che se solo si fossero esaminate più approfonditamente si sarebbero rivelate essere idee superficiali e false. Gli ENTP devono imparare ad approfondire di più anziché perdersi in mille cose diverse, per evitare risultati tragicomici!

Se alla fine del test è spuntata la scritta “potrebbe essere presente un loop”, allora ti consigliamo di leggere anche questa scheda!

Loop

Il Loop consiste nell’inversione delle funzioni centrali, l’ausiliaria e la terziaria, inversione che si presenta costantemente o solo in particolari situazioni. Cosa significa? Normalmente, ci sono una funzione estroversa e una introversa tra le prime due funzioni (Dominante e Ausiliaria) così come nelle ultime due (Terziaria e Repressa). In un Loop, questo equilibrio si spezza, portando ambedue le funzioni estroverse per i Tipi Estroversi in cima, ed ambedue le funzioni introverse per gli Introversi. Nel caso del Tipo ENTP, il Loop consiste nello scavalcamento della Fe sulla Ti, accostando Ne/Fe. Il Loop degli ENTP e le sue conseguenze è in gran parte condiviso con il Tipo ESFJ.

Il Tipo ENTP tende generalmente a comportarsi in maniera movimentata e talvolta caotica, ma necessita spesso l’approvazione degli altri. Nel Tipo ENTP con Loop, tuttavia, quest’ultima caratteristica si estremizza, rendendo gli ENTP totalmente dipendenti dal giudizio, dalle apparenze e dall’impatto che si ha sugli altri, divenendo dunque incapaci di formare una sana e corretta autostima (ambedue le funzioni introverse sono in posizione inferiore, infatti!). Di conseguenza, gli ENTP con Loop ricercano continuamente e freneticamente l’approvazione altrui su tutto ciò che fanno, saltando di qua e di là e divenendo a tratti ossessivi e paranoici. A volte, potrà capitare che si metteranno a criticare, insultare o infangare un’altra persona per il semplice gusto di farlo, soddisfando sia la curiosità della Ne che la necessità di attenzione della Fe.

Conseguentemente, i Loop particolarmente gravi rendono il Tipo ENTP molto soggetto al Disturbo Narcisistico della Personalità. Trattasi di una patologia caratterizzata, appunto, da una percezione alterata di se stessi, definita “Sé grandioso”, dove tutto ciò che si fa è grandioso, perfetto, importante, straordinario ed epico, centrando tutto il proprio “amore” e attenzione su di se stessi, ignorando totalmente il resto del mondo e disdegnando le relazioni affettive e sentimentali. In realtà, come abbiamo visto, il Tipo ENTP con Loop ricerca forte attenzione, necessita di costante approvazione del prossimo perché fortemente a disagio, insicuro e insoddisfatto di se stesso. Il narcisismo che si ostenta è dunque falso, che conduce verso comportamenti inconsapevoli e patologici. Con un riscatto delle funzioni introverse, l’ENTP può riacquisire coscienza in se stesso e nelle proprie capacità interiori, liberandosi dalla necessità patologica dell’approvazione altrui.

Volontariato in educazione, scrittura, arte, sport, computer, videogiochi, viaggi, eventi culturali.

Amministratore, imprenditore, pubbliche relazioni, risorse umane, consulente manageriale, manager delle vendite, reporter, scrittore, Art Director, produttore, direttore, architetto, designer industriale, pianificatore urbano, ingegnere industriale, scienziato nel settore ambientale.

Antisociale (che non significa asociale, bensí che si sta con la gente pur ritenendola segretamente inferiore, stupida etc), Ipomaniaco, Istrionico.

Curiosità

  • Nei test di personalità, emergono come tratti salienti: Intraprendente, amichevole, pieno di risorse, indipendente, egocentrico, testardo.
  • Tra i tipi, è quello che mediamente soffre meno di problemi cardiaci e ipertensione
  • Tra i tipi, è quello che mediamente riporta meno situazioni di stress dovute alla famiglia o alla salute
  • È quello piú in grado di gestire situazioni di stress
  • Sovrarappresentato tra persone con comportamento alfa (dominante)
  • Tra i tipi piú creativi
  • Tra quelli che piú frequentemente violano le regole contro il consumo di alcol al college
  • Tra i piú insoddisfatti dal lavoro, nonostante siano mediamente tra quelli con il piú alto reddito
  • Trovati comunemente in carriere scientifiche, di management, tecnologiche e artistiche

I bimbi ENTP sono…

  • Molto attivi e frenetici
  • Sono stimolati dallo stare con gli altri
  • Amano leggere
  • Sono molto curiosi e spontanei
  • Sono impazienti e incostanti
  • Vogliono provare un sacco di nuove cose
  • Gli manca auto-disciplina
  • Amano polemizzare
  • Sono molto anticonvenzionali
  • Precoci a livello sociale
  • A volte manifestano comportamenti menefreghisti o semplicemente casuali, insensati

Consigli per i genitori di bimbi ENTP

  • Date loro una grande varietà di giochi diversi
  • Siate preparati alla loro instancabile energia
  • Supportate e incoraggiate la loro creatività
  • Sono istintivamente logici, e amano polemizzare… se voi non siete cosí, cercate di sforzarvi un po’!
  • Sono dei negoziatori naturali
  • Prendetevi molto tempo per spiegargli perché essere educati e sensibili è importante
Domande sul Tipo? Clicca qui!

Commenti

commenti

9 Comments

  1. Luca

    Perfetto.

    (Sono Luca, quello con il cognome di nove lettere).

  2. Arcimango

    Uau, mi sento compreso

  3. Mattia C.

    Ciao a tutti! Intanto vi dico subito che siete grandi: certe pagine sono pressappoco geniali. Mi dilungherei parecchio ma tanto ho tempo e posso parlare delle pagine in questione nelle stesse.

    Sono giunto su questo blog a maggio, attraverso al link al test, (che, aggiungo, ormai gira per tutto internet italiano) il quale ha dato come risultato INTP. Leggo la descrizione quasi esaltato, dato che sono praticamente io e fine. Tempo un mese e sento riparlare di MBTI e ripeto il test, pure su altri siti con risultati più o meno simili, ma informandomi un po’ di più (fase che andrà avanti finché non saprò almeno le funzioni). Ho sempre considerato il risultato INTP come valido, talvolta pensando di tendere a INTJ, con cui condivido a pieno certi tratti (http://www.anony.ws/i/2014/07/01/intj_girl_04_by_peteralexander2014-d6a77y6-Copia.jpg mi sento rappresentato), ma ho sempre avuto qualche dubbio di fondo che non riuscivo a capire. Eseguito di nuovo il test (che tra i risultati non nemmeno contemplava questo) ho voluto leggere questo tipo data la differenza di una sola lettera per vedere se magari era possibile ampliare le mie incertezze, obbiettivo conseguito a pieno direi…
    Letta la descrizione mi ci ritrovo quasi completamente, come in quella INTP, ma arrivato alla fine ho notato un grande problema: è cortissima! Mancano tutti quei dettagli dai quali è possibile capire cosa sono!
    Adesso mi sembra di essere o un INTP(J?) completamente pazzo o un ENTP decisamente più razionale/logico degli altri.
    Inoltre ho un QI piuttosto alto (per il test sul sito del mensa 130), credete possa influire sul comportamento?

    Chiedo un grandissimo, enorme favore ad Alex, che ha descritto fin nei minimi dettagli il profilo che ho creduto fin’ora essere: potresti ampliare anche questo allo stesso modo? Sarebbe fantastico e potrei capire molto di più!
    Grazie mille,

    Mattia.

    P.S.
    Per adesso resto un ?NT? che vaga senza meta in un mondo popolato da esseri lenti e inferiori 🙁
    Fortuna che ogni tanto c’è gente tipo voi 😉

  4. Fra
    Fra

    @Mattia C.

    Ciao!
    Sono Fra, curatore della sezione MBTI e di tutti i Tipi Psicologici. Ti ringrazio molto dei complimenti e spero continuerai a seguirci e a commentare i nostri post 🙂
    Inizialmente, i Tipi erano stati compilati e tradotti da siti inglesi dal solo Alex (per questo la maggior parte di essi porta il suo nome come autore). Nel momento in cui son subentrato io, ho iniziato a prendermi carico di tutti i Tipi e sistemarli via via, essendo più competente nella materia. Questo Tipo, così come altri, ancora non è stato aggiornato (si tratta di un lavoro parecchio lungo e faticoso, che assorbe molto tempo ed energie), ma ti assicuro che sarà completato e migliorato quando avrò il tempo materiale per farlo. Seguici sulla pagina Facebook per rimanere al passo coi vari aggiornamenti.
    Rispondendo alla tua domanda: no, il QI non influisce minimamente sul Tipo, né qualsiasi altra misura dell’intelligenza ha a che fare con esso. In generale, i Tipi non vengono discriminati in “più o meno intelligenti”, né i tipi NT né quelli razionali (INTJ, INTP, ENTP, ENTJ) vengono considerati “superiori” agli altri, come lasci erroneamente ad intendere.
    Ti consiglio, a tal proposito, il mio articolo “Domande/Risposte sui Tipi Psicologici”, pubblicato di recente nella sezione Psicologia, dove approfondisco questo aspetto in particolare nel punto 5, insieme a tanti altri fattori riguardanti l’MBTI 🙂
    A presto,
    Fra

  5. Mattia C.

    Ehm… Scusate il ritardo è inutile vero? Le conseguenze di fare una domanda prima di andare in vacanza studio 2 settimane… Di solito stresso tutti quelli che conosco sull’essere pumtuali. Questo è una vita di ritardi condensati in uno. Il bello è che lessi pure la risposta e rimandati per mancanza di tempo fino ad oggi! Intanto scusa per l’equivoco 🙂 Le domande/risposte le avevo anche lette, ma data la natura confusionaria del mio cervello ho posto il discorso sul QI in maniera veramente orribile. Quello che intendevo non era che influisce sulla personalità, bensì sul mio modo di vedere il mondo e li altri, che porterebbe -data la mia continua ricerca di informazioni- a stufarmi velocemente di ciò che ho intorno (specialmente persone…) e a restare bloccato aspettando gli altri. Facendo vagare in pensieri cinici la mia mente. E te, giustamente, dirai: “che c’entra coi tipi di personalità?”. C’entra che io, vedo il modo di pormi verso il mondo (che nei momenti in cui aspetto gli altri cambia molto diventando più freddo, pragmatico e razionale) e credo di essere qualcosa di differente. Oppure è tutto un trip mentale e in realtà è in quei momenti che vedo la mia personalità (siccome sono libero dalle distrazioni, essendo occupato solamente a pensare al resto delle persone)? È da qua ne sono arrivato alle medie che i prof dicono che mi brucio per l’esposizione… Hanno ragione, vero? Altra cosa: il “lenti e inferiori” ovviamente non era serio, ma si riferiva -troppo teatralmente?- a quella fetta di persone con le quali proprio riesco a malapena a scambiare due parole bella vita quotidiana e a sopportarle in ambito puramente scolastico. Nel tempo comunque ho capito che… No, non ho capito molto, dato che, assorbito da mille fisse random, mi è passata di mente tutta la faccenda (ed ogni volta che ci pensavo ero immerso in altro). In compenso mi è sorto un dubbio: è possibile che una semplice differenza di un’ora porti a un cambiamento nel modo di pensare e rapportarsi alle situazioni? È possibile essere multitipo? Ho visto che nel frattempo avete scritto la versione lunga: complimenti! Adesso la leggerò adesso (ho voluto rispondere prima per paura di rimandare acora) 🙂 Di nuovo, scusa per il ritardo…

  6. Mattia C.

    Momento, ok l’ho letto. Non è stato ampliato, è che me lo ricordavo più breve…
    Comunque devo cercare le differenze tra INTP e ENTP, perché ogni volta che ne leggo uno mi pare sia quello.
    Al momento l’ultima teoria è che fossi semplicemente un ENTP giovane, che quindi non aveva ancora avuto modo di provare seriamente cos’era. Molti tratti sono in sviluppo costante e questo potrebbe essere la soluzione al quesito!
    Però non capisco perché esco sempre INTP! Sarò invidioso della loro capacità di mantenere l’attenzione su qualcosa per più di dieci minuti di fila? E questo mi porta forse a provare ad essere diverso ea rispondere con vorrei essere invece che come sono???? Tutto ciò non finirà mai…

    Editevitatoperunpelo (e meno male, siccome un’altro commento non l’avrei fatto):
    Io mi identificativo spesso con Sherlock (versione serie tv, non libri di Conan Doyle… quelli li ho letti troppo tempo fa per ricordare bene il carattere…), sarà semplicemente l’essere entrambi ipomaniaci? (Se wiki basta per un’autodiagnosi li sono: 7,5/8 sintomi. Facciamo 7 per quelli che non sono al 100%, tanto bastano meno ed è uguale. Però meglio essere precisi.)

  7. Jessica

    una persona può essere il tipo che rimugina sui propri pensieri anche se ha Ti ausiliare e Si repressa?

  8. Jessica

    e che palle e rispondete sono passati 3 giorni

  9. Fra
    Fra

    @Jessica: non viviamo per rispondere alle tue domande, e la gentilezza non è un optional. Porta pazienza. 🙂
    Ad ogni modo, il fatto di avere una funzione non implica che la persona esprima sempre e necessariamente un comportamento: se, quindi, uno ha “Ti ausiliare ed Si repressa” può essere come non essere un rimuginatore, dipende anche da fattori socioambientali (ti ricordo, infatti, che l’MBTI non è uno strumento che definisce in toto la personalità). Certo è più facile che chi appartenga a un Tipo esprima più facilmente certi tratti di personalità – ed è ciò che viene descritto nelle schede – ma questo non è automatico al 100%.
    Per ulteriori approfondimenti ai tuoi quesiti, ti consiglio la pagina di Domande/Risposte sul MBTI: http://www.lastessamedaglia.it/2014/06/domande-risposte-tipi-psicologici-mbti/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shared on wplocker.com